Trasporti di Barcellona: come muoversi

I trasporti di Barcellona

Scrivi un commento per primo / di Alessandra Sanna / aggiornato: 10 Settembre 2018

0 Condivisioni

Barcellona vanta un’ottima rete di trasporti, nulla a che vedere con le grandi città italiane:

  • 11 linee della metropolitana;
  • una capillare rete di autobus, tram, teleferiche, funivie;
  • se volete andare per conto vostro, almeno 180 km di piste ciclabili che connettono tutti i quartieri.

Per i trasporti pubblici esistono diversi abbonamenti, alcuni pensati appositamente per chi viene in visita per qualche giorno: scopri come funzionano.

La metropolitana

La metro è il mezzo principale di trasporto se visitate la città per pochi giorni: apre alle 5 del mattino, chiude dalla domenica al giovedì a mezzanotte, il venerdì alle 2:00 del mattino e il sabato rimane aperta tutta la notte.

Per comodità abbiamo raccolto tutte le informazioni utili su come funziona, quando apre e quanto costa viaggiare con la metro in questo articolo.

La metroTutte le info

Bus turistico

Oltre alla vera e propria rete dei trasporti, esistono anche dei servizi appositamente per i turisti, come il Bus Turístic e il Night Tour Bus.

Si tratta di autobus panoramici che fanno il giro della città, toccando tutte le principali attrazioni, permettendo di poter scendere e risalire in tutte le fermate con lo stesso biglietto.

Prendendo il Bus Turístic inoltre si riceve un carnet di sconti con riduzioni sugli ingressi dei maggiori musei e monumenti. Per chi visita la città è tutto oro che cola, sfruttandolo a dovere si può ottenere un buon risparmio.

Bus turisticoTutte le info

I taxi sono più economici e più facili da trovare che in Italia: anche di notte, in genere è molto semplice trovare un taxi disponibile per tornare al proprio alloggio, e i costi sono molto inferiori a quelli italiani.

In bicicletta

La bici è uno dei mezzi più rapidi per spostarsi in città: con circa 180 km di piste ciclabili Barcellona offre percorsi per tutti i gusti, sia all’interno del centro storico che sulle colline circostanti. Leggete la nostra guida per scoprire tutte le informazioni necessarie per noleggiare una bici o partecipare ad una visita guidata su due ruote.

Girare in biciTutte le info

Chi vuole fare qualche escursione fuori città non avrà particolari problemi: il resto della Catalogna ha collegamenti frequenti sia in treno che in autobus, inoltre esistono delle linee dirette verso le maggiori destinazioni turistiche, con visite guidate e biglietti d’ingresso già inclusi nel prezzo totale: prenotando in anticipo si può risparmiare la fila per l’acquisto dei biglietti o quella all’ingresso dei monumenti.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.