Le migliori spiagge di Barcellona

Spiagge di Barcellona

77 Condivisioni

Le spiagge di Barcellona sono una scelta molto apprezzata dai locali e dai turisti per cercare rifugio durante la calda afa estiva. Oltre a poter usufruire delle spiagge distribuite sul lungomare cittadino, sono a disposizione diverse linee stagionali di autobus, che permettono di raggiungere comodamente anche le spiagge situate fuori dalla città.

Informazioni generali

Tutte le spiagge spagnole appartengono al demanio pubblico, è quindi proibito accendere fuochi e buttare rifiuti al di fuori dei contenitori preposti. Nei punti d’informazione all’ingresso delle spiagge sono sempre disponibili dei posacenere riutilizzabili. Tutte le spiagge inoltre hanno zone preposte per i giochi. A differenza dell’Italia, in Spagna non c’è una legge che proibisce il nudismo, tuttavia per buona convivenza in genere gli amanti nel naturismo tendono a raggrupparsi in determinate zone all’interno delle spiagge. L’ingresso nelle spiagge degli animali domestici è regolamentato durante i periodi di massima affluenza, limitandone l’accesso ad alcuni settori, indicati all’ingresso delle spiagge. Tutte le spiagge sono connesse fra di loro dal lungomare, che include una pista ciclabile. Nella maggior parte delle spiagge infine è possibile accedere a reti Wi-Fi gratuite.

Le spiagge cittadine di Barcellona

Qui di seguito sono elencate tutte le spiagge che appartengono al Comune di Barcellona, da ponente a levante:

Sant Sebastià

San Sebastià

La spiaggia di Sant Sebastià è, insieme a quella della Barceloneta, la più antica della città, con club sportivi relazionati al mare di una certa importanza. È anche una delle più grandi, con la sua lunghezza di circa 1 km. Si può raggiungere molto facilmente dalla fermata di Barceloneta della linea 4 della metro, oltre ad un ampio numero di linee dell’autobus che si fermano nelle sue vicinanze. La spiaggia è vigilata da un servizio di guardiaspiaggia, si possono affittare ombrelloni e lettini, e c’è un’area di gioco riservata ai bambini. Si tratta di una delle spiagge meglio organizzate per l’accesso a persone con mobilità ridotta, con parcheggi riservati, itinerari accessibili fino al bagnasciuga, bagni adattati e accessi facilitati all’acqua. Data la sua dimensione, è una delle più frequentate, sia dai locali che dai turisti, ed è possibile usufruire di un parcheggio per auto dedicato. Ci sono chioschi per la vendita di cibo e bevande, tuttavia essendo vicino alla Barceloneta c’è un’ampia scelta di ristoranti e bar de tapas dove poter provare qualche pincho locale.

Sant Miquel, Barceloneta e Somorrostro

Somorrostro

Le spiagge di Barceloneta sono fra le più frequentate dai turisti, vista la loro vicinanza al centro storico, e per questa ragione tendono ad essere molto piene durante l’estate. La spiaggia è vigilata dai guardiaspiaggia del comune. Come a Sant Sebastià, le spiagge di Sant Miquel, Barceloneta e Somorrostro offrono numerosi servizi ai bagnanti, incluso ristoranti sul bordo della spiaggia, affitto di ombrelloni e lettini, spazio riservato ai bambini, affitto di biciclette, docce, bagni, accessi facilitati per persone con mobilità limitata e un punto informativo. Si può accedere facilmente dalla fermata della metropolitana della L4 di Barceloneta, oppure per quanto riguarda Somorrostro, da quella di Ciutadela.

Nova Icària e Bogatell

Nova Icària

Lunghe in totale circa 1 km, le spiagge di Nova Icària e di Bogatell sono fra le spiagge più tranquille della città, ottime per le famiglie. Sono fra le spiagge con il maggiore spazio riservato ai giochi, con tavoli da ping pong, un campo da calcetto, campi da beach volley, uno da pallacanestro e un’area per la ginnastica. Gli altri servizi sono simili a quelli delle altre spiagge: guardiaspiaggia, chioschi per bevande e gelati, affitto di ombrelloni e lettini, area per bambini, accessi facilitati, docce e bagni. Le spiagge si possono raggiungere facilmente dalle fermate della linea 4 della metro, alle fermate di Ciutadela, Bogatell o Laguna.

Mar Bella e Nova Mar Bella

Playa Mar Bella

Mar Bella e Nova Mar Bella sono due spiagge artificiali, create durante la rimodellazione del litorale in occasione dei giochi olimpici del 1992, e contano con circa 1 km di sabbia finissima. Per accedere alle spiagge si può arrivare alle fermate della linea L4 di Selva de Mar, . Per la qualità dei servizi offerti, Mar Bella ha ottenuto ripetutamente il corrispettivo locale della bandiera azzurra. Le spiagge offrono un’ampia serie di spazi riservati ai giochi: campi da beach volley, tavoli da ping pong, campi da pallacanestro, un’area di gioco per i bambini e una pista per i monopattini. Entrambe le spiagge contano con un servizio di guardaspiaggia. Sono a disposizione chioschi per bevande e gelati, affitto di ombrelloni e lettini, accessi facilitati, bagni e docce. La spiaggia di Mar Bella dispone di uno spazio dedicato al naturismo, ed è una delle più gettonate nell’ambiente gay cittadino.

Gite in barca o catamarano

È possibile fare dei tour in barca di 1 ora e 20 minuti con partenza dal Port Vell fino a Badalona e ritorno, con fermata al porto olimpico. Il giro completo costa 15 euro. Il tour in catamarano invece effettua una visita guidata all’interno del Port Vell, per una durata di circa 40 minuti e un costo di 7,5 euro.

Spiagge fuori Barcellona

Oltre alle spiagge situate dentro la città, lungo il litorale catalano è possibile poter scegliere fra numerose alternative. A sud della città si estendono le spiagge di Sitges, Vilanova e Calafell. A nord invece è da segnalare Blanes, il punto d’inizio della Costa Brava.

  • Chi intende andare a Sud può prendere la linea R2 della metropolitana leggera (Cercanía Renfe); i treni hanno una frequnza di 30 minuti, dalle 6 alle 23. Dalla stazione di Sants è possibile raggiungere Sitges in mezz’ora, Vilanova in 40 minuti e Calafell in poco meno di un’ora.
  • Per andare a Nord è necessario prendere la linea R1; i treni hanno una frequnza di 30 minuti, dalle 6 alle 23. Dalla stazione di Plaça de Catalunya si può raggiunge Blanes in circa un’ora e venti minuti.

Per maggiori informazioni vedi qui

In aggiunta ai treni è possibile raggiungere destinazioni più lontane in autobus, con corse dedicate che partono prevalentemente (ma non solo) dalla Estació del Norte.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.