Museo del cioccolato di Barcellona

Il Museo del Cioccolato

Scrivi un commento per primo / di Alessandra Sanna / aggiornato: 20 Maggio 2019

202 Condivisioni

Che cos’è il museo del cioccolato

Il museo del cioccolato (in catalano Museu de la Xocolata) non è certamente una delle attrazioni più famose di Barcellona, tuttavia si tratta di un’esperienza divertente da fare, soprattutto con i bambini al seguito. Ubicato in un antico convento, il museo si presenta come un percorso ludico per comprendere le origini del cioccolato, partendo dal suo uso rituale nell’America Centrale, fino al suo arrivo in Europa, con la sua diffusione iniziale come bevanda dai tratti mitologici, per poi diventare l’attuale alimento di massa.

All’interno del museo ampio spazio è dato alle tecniche di lavorazione del cioccolato, mettendo in risalto il ruolo della città di Barcellona nella diffusione di questo alimento nel resto d’Europa, dove veniva esportata la cioccolata prodotta nella ciudad condal. Le installazioni del museo si estendono così in diversi ambiti:

Negozio – caffetteria: uno spazio per degustare cioccolata calda o fredda, accompagnata da pasticceria di elaborazione propria, con possibilità di acquistare specialità spagnole o internazionali.
Il cacao e il cioccolato: spiegazione del processo produttivo, dal seme di cacao fino alla sua trasformazione in cioccolato. Le installazioni permettono d’imparare da dove proviene il cacao, dove si può trovare, le varietà esistenti e il processo di fabbricazione.

Il cioccolato, ponte fra le culture: la storia del cacao e del cioccolato dalle sue origini fra i Maya fino al suo arrivo in Europa e la nascita dell’industrializzazione del prodotto.
Arte e creazione: il cioccolato come fonte d’ispirazione di arte e cultura.
Pasticceria e cioccolato: la trasformazione del cioccolato in opere d’arte grazie al lavoro dei maestri pasticcieri
Sale audiovisuali: la storia del cioccolato viene spiegata in una forma interattiva e visuale.
Macchinari: un percorso con i principali macchinari relazionati con la lavorazione del cioccolato.
Sala Barcelona: uno spazio dove poter contemplare sculture fatte con il cioccolato e comprendere la loro relazione con la pasticceria catalana.

Sala per le attività: il museo offre un ampio ventaglio di attività, sia per le scuole che per il pubblico. Con una certa frequenza vengono organizzati mini corsi di degustazione, produzione di cioccolato artigianale o attività di pasticceria, con attività specifiche per i bambini. Per partecipare alle varie attività è necessario prenotare in anticipo, e non sono incluse nel prezzo del biglietto.

La visita al museo può durare tranquillamente meno di un’ora, se non s’intende partecipare alle attività proposte; data la sua posizione centrale è facile trovarsi in zona, essendo il museo molto vicino al Parc de la Ciutadella, all’Arc de Triomf e al Museo Picasso.

Il convento di Sant Agustí

Il museo è ubicato in un edificio storico che ebbe in passato una relazione con il cioccolato, in quanto usato in passato come caserma militare: nel secolo XVIII l’esercito borbonico era un consumatore accanito di cioccolata, e secondo le ordinanze, il cioccolato era presente nei menù delle accademie militare dell’epoca.

Quando la truppa era di guarnigione nelle caserme la cioccolata veniva consumata abitualmente. Da quest’abitudine proviene la definizione di chocolateros dell’antica guardia reale: trattandosi di un corpo di élite destinato alla guardia personale del monarca, i soldati avevano a disposizione ampie razioni di cioccolata, così da suscitare l’invidia degli altri militari.

Informazioni utili

Come raggiungere il Museu de la Xocolata

Il museo del cioccolato è in Carrer del Comerç, 36; vicino al più famoso museo Picasso e al Giardino zoologico. Si può raggiungere facilmente dal stazione della metro di Jaume I (linea 4) o da quella dell’Arc de Triomf ( linea 1)

Orari

Il museo del cioccolato apre tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 19:00; la domenica e i giorni festivi il museo chiude alle 15:00. Il museo non apre il 25 e 26 dicembre, e l’1 e il 6 gennaio.

Biglietti

Acquista i biglietti dal sito ufficiale

Per rimanere in tema, il biglietto è costituito in realtà da una tavoletta di cioccolata. Il prezzo per l’ingresso è di 6 euro, ridotto a 5 euro per gruppi con più di 15 persone; i minori di 7 anni non pagano. Per i possessori della Barcellona Card l’accesso è gratuito.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.