Museo del modernismo catalano

Museu del Modernisme (MMBCN)

Scrivi un commento per primo / di Alessandra Sanna / aggiornato: 11 Ottobre 2017

5 Condivisioni

Che cos’è il Museu del Modernisme

Aperto nel marzo 2010, il Museu del Modernisme di Barcellona (MMBCN) è il primo museo completamente dedicato al periodo modernista catalano. La sede del MMBCN si trova nel centro dell’Eixample, in un edificio di stile modernista progettato all’inizio del XX secolo dall’architetto Enric Sagnier, forse il più prolifico dell’epoca con oltre 300 edifici progettati. Il locale è stato impiegato inizialmente come magazzino di distribuzione dall’impresa tessile Fabra y Coats, venendo ristrutturato successivamente per ospitare la collezione. L’edificio, con la sua facciata, rappresenta un luogo ideale per esporre i vari oggetti d’arte che decoravano in origine gli interni delle case moderniste più emblematiche: si tratta di testimonianze essenziali per comprendere uno dei periodi storici fra i più importanti per lo sviluppo artistico di Barcellona.

La collezione del Museu del Modernisme

Per conoscere le origini della collezione bisogna risalire al decennio del 1970, quando gli antiquari Fernando Pinos e Maria Guirao iniziarono la sua attività con la galleria d’arte Gothsland, specializzandosi nel modernismo, e raccogliendo una grande quantità di oggetti di un valore storico e artistico notevole. La loro intenzione di mostrare queste opere al pubblico è alla base della creazione della collezione dell’attuale museo.

Con una estensione di circa 1000 mq, il MMBCN ospita un’importante collezione permanente, permettendo al visitatore di apprezzare il modernismo sotto differenti aspetti: mobili, pittura, scultura e arti decorative, una serie di opere che riflettono i cambiamenti avvenuti a Barcellona a cavallo tra il XIX e il XX secolo, non solo dal punto di vista artistico, ma anche negli aspetti sociali e intellettuali. I modernisti si preoccupano d’introdurre nuove tecniche, così come cercare nuovi materiali, colori, forme ed elementi ispirati alla natura, la protagonista indiscutibile dell’architettura modernista.

La sala dedicata ad Antoni Gaudí è un’ottima rappresentazione del vasto lavoro del geniale architetto catalano, con mobili che combinano alla perfezione la funzionalità con la decorazione: sedie, colonne, scrittori, fino ad appendiabiti in ferro battuto, tutti oggetti provenienti da alcuni dei suoi progetti principali, come il Palau Güell, Casa Calvet o Casa Batlló.

Nello spazio dedicato a pittura, scultura e arti decorative, viene mostrato un’ampia selezione di artisti dell’epoca, fra i quali Ramón Casas, Josep i Joan Llimona o Antoni Utrillo, in grado di offrire una visione completa del periodo modernista, con una grande varietà di temi affrontati: dalle scene di vita quotidiane della Catalogna a temi mitologici o storici.

Il museo organizza occasionalmente anche una sezione dedicata a mostre temporanee, attualmente, e fino all’8 maggio 2016, è stata allestita la mostra Ritratto di Barcellona, Evoluzione di una città, una mostra della collezione fotografica del museo esposta insieme ad un breve documentario sulla vita sociale e culturale della Barcellona del secolo passato.

Informazioni utili

Considerate circa un’ora per la visita del Museo. La prima domenica del mese sono a disposizione visite guidate gratuite.

Come arrivare

Il MMBCN è situato in Carrer Balmes, 48, nel quartiere dell’Eixample. Le stazioni della metro più vicine, a circa 500 metri di distanza, sono quelle del Passeig de Gràcia (linee 2, 3 e 4), e quella di Universitat (linee 1 e 2). Il museo si può raggiungere anche da Plaça de Catalunya, da cui dista circa 600 metri.

Orari

Il MMBCN apre dal martedì al sabato, dalle 10:30 alle 19:00. La domenica e i festivi la chiusura è anticipata alle 14:00. Il museo rimane chiuso i lunedì, inoltre chiude l’1 e il 6 gennaio, l’1 maggio, il 25 e il 26 dicembre.

Biglietti

Acquista dal sito ufficiale

L’ingresso generale costa 10 €, mentre quello ridotto 7 €. Per usufruire della tariffa ridotta bisogna essere maggiori di 65 anni, minori di 25, oppure possedere la Ruta del modernisme Card. Bambini e ragazzi fra i 6 e i 16 anni pagano 5 €, mentre per i bambini al di sotto dei 6 anni l’ingresso è gratuito. I possessori della Barcelona Card hanno diritto all’ingresso gratuito.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.