Museo Picasso, Barcellona

Museo Picasso, Barcellona

Scrivi un commento per primo / di Alessandra Sanna / aggiornato: 15 Ottobre 2019

44 Condivisioni

Il Museo Picasso di Barcellona è uno dei punti di interesse più importanti della città catalana, e ospita una delle collezioni di opere di Pablo Picasso più vaste del mondo.

Ci sono diversi Museo Picasso sparsi per il mondo: in particolare ricordiamo quello di Parigi e sempre in Spagna, il Museo di Malaga.

Il Museo Picasso di Barcellona è stato progettato e pensato da un amico intimo dell’artista, Jaime Sabartés, che era anche il suo segretario personale: la struttura è stata inaugurata nella prima metà degli anni Sessanta. Attualmente, è un punto di riferimento fondamentale per tutti coloro che vogliono conoscere e comprendere gli anni della formazione del pittore, fino a quello che è conosciuto come il Periodo Blu.

Situato nel quartiere della Ribera, in cinque edifici risalenti al Medio Evo affiancati l’uno all’altro, propone una collezione permanente che è formata da più di 4mila opere (4.251 pezzi, per essere precisi).

Se un elenco di tutte le opere sarebbe quasi infinito, meritano di essere menzionati due capolavori di grande pregio e prestigio, vale a dire “La prima comunione“, risalente al 1896, e “Scienza e carità“, concluso l’anno seguente. Altri quadri importanti sono “Margot“, realizzato nel 1901, e “Madre con bambino malato“, che risale a un paio di anni più tardi.

Non mancano, in ogni caso, dipinti portati a termine in età più adulta o addirittura in vecchiaia: è il caso, per esempio, di “Arlecchino” del 1917 e di “Las Meninas” del 1957.

Informazioni pratiche

Dove si trova e come arrivare

Il Museu Picasso si trova a Montcada 15/19, Ciutat Vella, Parca.

Per raggiungerlo, è possibile usare la metropolitana, scendendo alla stazione Arc de Triomf della Linea 1, alla stazione Liceu della Linea 3 o alla stazione Jaume I della Linea 4.

Nel caso in cui si preferiscano gli autobus, si può scendere alla fermata Princesa della linea 120, alla fermata Pla de Palau delle linee 14 e 59, alla fermata Passeig Picasso delle linee 39 e 51 o alla fermata Via Laietana delle linee 17, 40, 45 e 19.

Infine, chi predilige l’automobile deve sapere che il museo non è munito di un parcheggio dedicato: i parcheggi più vicini sono quelli di Via Laietana, di Plaça de la Catedral, di Carrer Princesa, di Avinguda Cambò e di Passeig del Born / Plaça Commercial.

Costi e info utili: i biglietti

Acquista i biglietti e salta la fila

I biglietti sono inclusi nella Barcellona CardAcquistala subito

Il biglietto di ingresso per il Museo Picasso costa 12 euro per gli adulti, 7 euro per i ragazzi dai 18 ai 25 anni e 7 euro per le persone sopra i 65 anni; è gratuito, invece, per chi non ha ancora compiuto 18 anni e per tutti gli studenti universitari che mostrino il badge o il tesserino dell’ateneo che frequentano.

Nel caso in cui si voglia usufruire anche dell’audioguida, è richiesto un supplemento di 5 euro.

Può capitare, inoltre, che la struttura ospiti, oltre all’esposizione permanente, anche delle esposizioni temporanee: in questo caso, il biglietto – per chi vuole visitare anche le mostre temporanee – è di 14 euro per gli adulti e di 7.50 euro per gli over 65 e i ragazzi tra i 18 e i 25 anni.

Si può anche scegliere di visitare unicamente l’esposizione temporanea: in questo caso il costo è di 4.50 euro, ridotto a 3 per gli over 65 e i ragazzi tra i 18 e i 25 anni. L’accesso ai disabili è sempre garantito: per evitare sorprese, comunque, è possibile inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica museopicasso@bcn.cat, specialmente nel caso in cui si abbia bisogno di una carrozzina speciale o vi siano altre necessità specifiche.

Orari e giorni di apertura

Il Museo Picasso di Barcellona è chiuso il 1 maggio, il 24 giugno, il 25 dicembre e il 1 gennaio.

Tutti gli altri giorni, è aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19, e il giovedì l’orario di apertura è prolungato fino alle 21.30. Il 24 e il 31 dicembre, invece, la chiusura è anticipata alle 14.

Sono previste, inoltre, delle occasioni in cui l’ingresso è gratuito: il 24 settembre, il 12 febbraio e il 18 maggio, ma anche la prima domenica di ogni mese, tutte le domeniche dalle 15 in poi e i giovedì di gennaio e febbraio dalle 19 in poi.

Chiaramente, in questi casi è bene prepararsi alla possibilità che vi sia una fila di visitatori abbastanza lunga.

I biglietti si acquistano, oltre che – ovviamente – all’ingresso, anche tramite il sito del museo: si sceglie il tipo di programma che si desidera, si prenota il ticket a seconda della data e si completa l’operazione.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 3,20 su 5)
Loading...
    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.