Palau de la Virreina

Il Palau de la Virreina

Scrivi un commento per primo / di Alessandra Sanna / aggiornato: 10 Ottobre 2017

22 Condivisioni

È curioso pensare che nel bel mezzo della Rambla, una delle strade più transitate d’Europa, si possa trovare un centro d’esposizioni, all’interno di un edificio storico che già da solo meriterebbe una visita, dall’accesso completamente gratuito, quasi sempre poco frequentato, tuttavia il Palau de la Virreina è proprio questo: un’oasi di pace a pochi passi dalla ressa turistica. La Virreina Centre de la Imatge di Barcellona è un ente pubblico creato dal Comune per promuovere le attività culturali, situato nella Rambla. Dal 1980 ospita esposizioni temporanee su tematiche molto diverse fra di loro, e dal 2007 ha iniziato una nuova programmazione dedicandosi all’immagine, fotografica o audiovisuale.

Il centro è ospitato nell’omonimo Palau de la Virreina, un gioiello del barocco catalano, costruito fra il 1772 e il 1777 come palazzo di residenza di Manuel d’Amat, viceré del Perù. Passato nel 1944 in mani pubbliche, ha ospitato al suo interno diversi musei, finché non è stato convertito nella sede dell’assessorato alla cultura. Nel 2007 il piano nobile e una parte del pianterreno è stato destinato ad ospitare il Centre de la Imatge, aumentando ancora l’estesa offerta culturale nella città catalana.

Mostre temporanee nel Palau de la Virreina

Nel panorama cittadino, le esposizioni fotografiche del Palau de la Virreina sono molto apprezzate per la loro qualità, e spaziano da esposizioni personali su fotografi catalani o provenienti da tutto il mondo, fino a mostre tematiche su temi d’attualità. Fra gli autori presentati in mostra si possono ricordare Martin Parr, Ryszard Kapuściński, Ai Weiwei, solo per citare gli ultimi.

Alexander Kluge. Gardens of cooperation (5 novembre 2016 – 5 febbraio 2017): si tratta della prima esibizione di Alexander Kluge in Spagna e dell’unica retrospettiva che percorre tutta la sua lunga carriera, presentata in un contesto internazionale. Lo stesso Kluge ha collaborato al progetto presentando una grande quantità di materiale inedito. L’influenza di Kluge nel suo paese di origine, la Germania, è molto importante, con quasi tremila programmi televisivi, 55 cortometraggi e una vasta opera letteraria, al centro della vita culturale ed intellettuale tedesca.

Copi. The time of monsters (5 novembre 2016 – 5 febbraio 2017): disegnatore e fumettista argentino, Copi ha pubblicato la maggior parte della sua opera in lingua francese. Il suo lavoro combina crudeltà e tenerezza, l’assurdo e l’ironia, l’estetica e la teatralità, in un continuo scambio di parti e situazioni equivoche. Le sue storie sono racconti di mostri senza morale e favole inquietanti, in grado di far riflettere anche il lettore più disattento.

Informazioni utili

Le mostre al Palau de la Virreina sono gratuite per tutti.

Come arrivare al Palau de la Virreina

Il Palau de la Virreina si trova al numero 99 della Rambla, subito prima della Boquería se provenite da Plaça de Catalunya. La fermata più vicina è quella di Liceu (linea 3 verde).

Orari

Il Palau de la Virreina è aperto dal martedì alla domenica, dalle 12:00 alle 20:00, e rimane chiuso i lunedì. I giorni annuali di chiusura sono il primo gennaio, il primo maggio, e il 25 e 26 dicembre. Si può approfittare anche di visite guidate gratuite per le varie esposizioni, ogni martedì, sabato e domenica alle 18:00, in catalano, spagnolo e inglese. Il centro non è mai molto affollato, tutt’altro, ma se andate durante i giorni infrasettimanali, avrete il Palau praticamente tutto per voi.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.