El Born CCM

Il Born CCM

Scrivi un commento per primo / di Alessandra Sanna / aggiornato: 10 Ottobre 2017

34 Condivisioni

Il Centro Culturale e della Memoria del Born (in catalano Centre de Cultura i Memòria del Born, o anche Born CCM) è un centro dedicato all’esposizione di mostre di carattere artistico e culturale. Costruito all’interno dell’antico Mercato del Born, è stato aperto nel 2013 dopo un lungo lavoro preparatorio per poter rendere fruibile il proprio giacimento archeologico.

Storia del Mercato del Born

Il Mercato del Born nasce nel 1876, come prima struttura in vetro e ferro di Barcellona, dimostrazione della vitalità economica della città catalana nel XIX secolo. La posizione fu scelta per la sua vicinanza alla Estació de França, con l’idea di renderlo uno dei mercati più importanti della città, ma venne trasformato dopo qualche tempo in un mercato all’ingrosso, a causa della scarsa affluenza. Nel 1971 il mercato fu chiuso, e s’iniziò un primo restauro. Alla fine degli anni ’90 si decise di reimpiegare il mercato per ospitare una biblioteca, ma durante i lavori preparatori vennero trovati i resti delle abitazioni distrutte dopo la guerra di successione spagnola del 1714.

La città si era ribellata al dominio borbonico, ed era stata riconquistata dopo un violento assedio. Il re Filippo V ordinò di costruire un’imponente cittadella militare, con una fortezza che potesse controllare sia l’accesso strategico verso la Francia, sia la stessa Barcellona, all’epoca considerata fra le città più rivoltose di tutta Europa. Una parte del quartiere de La Ribera fu così raso al suolo, per creare un’enorme spianata intorno alla cittadella. La cittadella non ebbe una lunga vita: profondamente odiata dai barcellonesi in quanto simbolo del potere opprimente dei Borbone, venne smantellata durante la rivoluzione del 1868, per fare spazio all’attuale Parc de la Ciutadella. Alcune zone più vicine al centro furono impiegate per costruire edifici pubblici, come la Estació de França e lo stesso mercato del Born.

Il giacimento archeologico e l’esposizione permanente

All’interno del giacimento del Born si possono vedere alcune vie complete, con le fondamenta di almeno 60 case, distribuite in tre parti distinte, che rappresentano perfettamente la complessità del tessuto urbano e sociale del quartiere de La Ribera dal XII al XVIII secolo. Nel giacimento sono state ritrovate una grande quantità di reperti archeologici, visibili nell’esposizione permanente: la maggior parte di esse sono ceramiche, ma sono stati ritrovati anche vetri, oggetti in ferro, bronzo o rame, elementi di pietra e anche vestiti ed oggetti in cuoio. Diverse le ceramiche italiane presenti nel sito, a testimonianza dell’importanza commerciale che aveva assunto Barcellona nel XVIII secolo: fra le città di produzione ci sono Genova, Faenza, Pisa, Savona, Albisola e Montelupo, nonché alcuni vetri provenienti da Murano.

Esposizioni temporanee

Vibracions Proibidas – Musica Pop e censura discografica (dal 24 maggio al 28 agosto 2016). La musica rock si converte in oggetto di censura da parte della dittatura franchista a partire dalla decada degli anni ’60, in un momento in cui questa musica iniziava a formare parte della cultura popolare dei giovani spagnoli. L’esposizione presenta copertine di dischi oggetti di censura, mostrando i disegni originali e le versioni censurate che vengono editate in Spagna, interessante per comprendere alcuni aspetti della Spagna durante il franchismo.

Informazioni utili

Come arrivare al Born CCM

Il Centro culturale del Born si trova in Plaça Comerçal 12, all’estremità inferiore de La Ribera, vicino alla chiesa di Santa María del Mar. Tutte le stazioni della metro si trovano a circa 4-500 metri dal Born CCM: Jaume I, Barceloneta, Ciutadella-Vila Olimpica (tutta sulla linea 4 gialla), e Arc de Triomf (L1 rossa). Con il Bus Turístic bisogna prendere la linea rossa e scendere alla fermata di Parc de la Ciutadella – Zoo. Numerosi autobus e treni suburbani passano o arrivano alla vicina Estació de França.

Orari

Durante l’orario estivo (dal primo marzo al 30 settembre) il Born CCM apre dal martedì alla domenica, dalle 10:00 alle 20:00. L’inverno la chiusura avviene alle 19:00, tranne la domenica e i festivi, in questi giorni chiude alle 20:00. Il Born CCM rimane chiuso ogni lunedì non festivo, oltre al primo gennaio, il primo maggio, il 24 giugno e il 25 dicembre.

Biglietti

Il costo del biglietto intero è di 4,40 €, e include sia l’accesso al giacimento archeologico che alle esposizioni. L’ingresso ridotto costa 3,08 €, ne hanno diritto coloro che hanno un’età compresa tra i 16 e i 29 anni o più di 65 anni. I ragazzi con meno di 15 anni e i titolari della Barcelona Card invece possono usufruire dell’ingresso gratuito. Chi ha gli sconti del Bus Turístic paga 3,52 €. Ogni prima domenica del mese per tutto il giorno, e ogni altra domenica dalle 15:00 fino alla chiusura, si possono visitare gratuitamente le esposizioni permanenti e temporanee.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.