Cosa fare in caso di furto a Barcellona

Cosa fare in caso di furto a Barcellona

12 Condivisioni

Non è piacevole da affermare, ma a Barcellona le possibilità di uno scippo non sono infrequenti. Nella malaugurata situazione che ti venga rubato anche il tuo documento di viaggio, sappi che ci sono alcune cose che dovrai fare, soprattutto ottenere un documento provvisorio di viaggio, se non si ha un altro documento d’identità.

Precauzioni

Sono molte le precauzioni che i viaggiatori possono adottare per evitare d’incorrere in simili situazioni, tuttavia una delle più semplici è di fare una fotocopia del proprio documento, lasciare l’originale in albergo, meglio se nella cassetta di sicurezza, e girare per la città con la copia in tasca.

Bloccare le carte di credito

Chiamare le varie compagnie e banche per farsi bloccare il bancomat o la carta di credito è una cosa da fare immediatamente, ma effettuare le chiamate dal proprio cellulare potrebbe essere molto caro: vai in un locutorio, uno dei tantissimi internet café, in cui potrai chiamare l’Italia ed avere contemporaneamente a disposizione internet nello stesso luogo.

Denunciare il furto

Passaggio obbligato per qualsiasi passo successivo, devi rivolgerti al più vicino commissariato di polizia. All’interno dei commissariati in centro è quasi sempre disponibile una modulistica da compilare in lingua italiana, difficilmente ci saranno problemi di comunicazione, in quanto si tratta di un evento piuttosto comune. Nel caso sappi che portafogli si dice cartera, e la carta d’identità viene chiamato DNI (pronunciato deneì). Ci sono commissariati sparsi per tutta la città, i due più facili da raggiungere sono quelli in Plaça de Catalunya e Plaça de Espanya, ma basta chiedere ai poliziotti in giro, comunque ampiamente presenti in tutti i luoghi principali della città, per farsi indirizzare alla stazione più vicina.

Tornare in Italia – l’aeroporto

In teoria sarebbe sufficiente la copia della denuncia di smarrimento per poter rientrare in Italia, certamente per quelle di bandiera, Alitalia e Iberia. Tuttavia alcune compagnie low-cost, come Ryanair, chiedono ai propri viaggiatori di esibire un documento di viaggio, seppure provvisorio, ottenibile esclusivamente al consolato italiano di Barcellona, comunque consigliato per evitare problemi al check-in degli aeroporti. Chi parte senza il permesso, cerchi di arrivare con ampio anticipo in aeroporto, in modo tale da espletare tutte le eventuali formalità.

Richiedere un documento provvisorio di viaggio al consolato italiano

Secondo il sito ufficiale del consolato italiano a Barcellona, è necessario compilare questo modulo, e presentarsi al consolato con due foto tessera e un versamento da 1,55 euro sul conto generale del consolato, al numero ES05 0049 4707 50 2616078401, presso il Banco Santander, di cui c’è un ufficio giusto di fronte al consolato.

Il Consolato Generale si trova in Carrer Mallorca, 270: si può raggiungere facilmente a piedi dalla stazione della metro della Diagonal (linee 5, 6, 7 e 11): scendete lungo il Passeig de Grácia, svoltate alla terza strada a sinistra, sullo stesso lato di Casa Milà, e procedi fino al 270. Il consolato è aperto al pubblico il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9:30 alle 13:00, e il martedì dalle 14:30 alle 17:30.

Si può chiamare il numero del consolato durante gli orari di ufficio al +34 (prefisso se si chiama da un telefono italiano) 902.05.01.41, oppure tramite il Call Center (anche in lingua italiana) al numero 807300747 (da telefoni spagnoli). Al di fuori di questi orari si può contattare il funzionario di turno del consolato al numero +34 659790266.

Il consolato non esegue copie di carta d’identità o passaporti, a meno di non essere iscritti all’anagrafe italiana per i residenti all’estero (AIRE), quindi è possibile ottenere solamente un permesso temporaneo di viaggio, necessario solo per i voli in Italia tramite Ryanair, e poche altre compagnie. Per tutte le altre situazioni ufficiali, come l’affitto di un auto, o la registrazione in un hotel o B&B, è sufficiente mostrare la copia della denuncia di furto.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

2 commenti su “Cosa fare in caso di furto a Barcellona”

  1. Veramente,le info sopra citate non sono reali
    Il consolato non risponde a nessun numero e le persone che lavorano nel consolato,sono incompetenti.Con foglio provvisorio puoi volare solo con le compagnie aeree carissime.
    A mia figlia che e iscritta all AIRE,da quando e nata,le hanno detto che non era vero,e che non era iscritta,
    Ora ho chiamato il comune di Cervia in Italia per farmi inviare una email con iscrizione AIRE,da mostrare al consolato italiano a Barcellona
    Che vergona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.