Febbraio a Barcellona: cosa fare

Febbraio a Barcellona

478 Condivisioni

Vivere Barcellona a Febbraio è molto bello, le temperature iniziano ad essere favorevoli e i colori della città sono molto più in evidenza.

Salutato il Natale e il Capodanno, Barcellona si prepara per il Carnevale e San Valentino – due eventi da sempre molto amati e ricercati.

Vediamo insieme tutto quello che si può vedere a Barcellona durante il mese di Febbraio.

Sant’Eulalia

Dall’8 al 12 febbraio si festeggia la Festes de Santa Eulàlia, un evento dedicato alla santa patrona che è attesa come le Festes de la Mercè.

Tutto ha inizio con uno spettacolo di luci che viene proiettato sul muro del municipio per poi andare avanti con tre giorni di musica, balli popolari, danze catalane, messe e concerti corali all’interno della Cattedrale di Barcellona.

Durate il ricco programma pieno di eventi, sono imperdibili i correfocs ovvero i fuochi artificiali accompagnati dai Diavoli Sputafuoco tradizionali e di sicuro effetto come la Trobada de Gegants – la grottesca sfilata di figure di cartapesta lungo tutta la città.

Carnevale

Un’attenzione particolare ad alcuni musei, che durante il Carnevale, propongono l’entrata totalmente gratuita.

Dal 28 febbraio al 6 marzo, lungo i quartieri di Barcellona si festeggia il Martedì Grasso Catalano con il carnevale di Sitges. Tantissime le persone che si travestono in maniera eccentrica e divertente, ballando lungo le strade della città: i momenti più belli sono quelli dedicati ai bambini di giorno e degli adulti di notte, che invadono le vie con la loro allegria contagiosa e rigenerante:

  • si apre con la sfilata La Rua de la Disbauxa, dove parteciperanno più di 40 carri e 2000 maschere;
  • segue la Rue del Extermini dove si balla e ci si diverte sino all’alba;
  • il mercoledì delle ceneri si sfila in maniera molto triste e semplice, in un’atmosfera molto funebre. Ci si dimentica del divertimento e si passa alla sepoltura della sardina, con lettura del testamento e urla di dolore delle vedove che non si danno pace.

Shopping

I saldi invernali hanno avuto inizio il 7 gennaio 2019 ma andranno avanti ancora per metà febbraio. Barcellona apre le sue porte a meravigliosi sconti incredibili per portare a casa qualche capo di abbigliamento o oggetto adocchiato da tempo. Dove recarsi per fare i giusti affari?

  • Passeig de Gracia, l’arteria commerciale più famosa e citata nel mondo con negozi di lusso come Chanel, Yves Saint Laurent, Gucci, Versace e così via;
  • Portal del Angel, una via completamente pedonale piena di negozi di vestiti di ogni genere e tipologia;
  • Corte Ingles, il centro commerciale che al suo interno possiede negozi di ogni genere e tipologia, senza dimenticare anche l’arte culinaria;
  • Las Arenas, centro commerciale con 116 punti vendita su tre piani, dove sarà anche possibile fermarsi per un piccolo break o per assaggiare le prelibatezze locali.

Sport

Il 10 febbraio 2019 si dà il via alla tanto attesa mezza maratona di Barcellona, con circa 10.000 partecipanti previsti per una corsa di 21 chilometri.

Un grande evento competitivo che passa vicino all’Arc de Triomf, Ipaseo marítimo, lungo l’Avenida del Paral·lele e la Gran Via de les Corts Catalanes. Per poi proseguire fino al Forùm verso Passeig de Pujades e le spiagge, unendo alla corsa anche la magnifica cornice che la città offre.

Amanti della F1? Il circuito spagnolo di Montmelo è sede dei test invernali prima che si dia il via alla stagione definitiva. Le date sono il 18, 21 e 26 febbraio.

San Valentino

Non tutti lo sanno ma a Barcellona il San Valentino si festeggia in data 23 aprile, nel giorno dedicato a Sant Jordi: in quell’occasione la tradizione vuole che gli innamorati si scambino un fiore e un libro.

Questo non significa però non poter passare un 14 febbraio all’insegna del romanticismo con qualche evento molto speciale.

Per esempio si potrebbe iniziare la giornata facendo una colazione caratteristica al Flax Kale in Carrer dels Tallers con una scelta di pasticcini buonissimi, oppure al Federal Cafè dove poter provare un brunch di tutto rispetto. Se invece si preferisce fare una colazione in stile lussuoso, basterà recarsi a La Pubilla dove si mangia con coltello e forchetta, come da tradizione.

Per una colazione in stile catalano, invece, ci si dovrà recare al Pinotxo Bar in Carrer la Rambla, il chioschetto del Mercat de la Boqueria.

Per i più romantici è consigliato affittare una barca a remi al Parc de la Ciutadella, per fare un giro lungo il parco e fermarsi a fare un pic nic a base di birra catalana e panino con Jamòn Ibérico.

Capodanno Cinese

Secondo il calendario lunare, il 5 febbraio è previsto il Capodanno Cinese con l’entrata nell’anno del Maiale. A Barcellona si contano più di 19.000 membri della comunità cinese ed ogni anno, la città dedica tempo e dedizione alla preparazione degli eventi a loro dedicati.

Si potrà assistere alla danza del Drago e alla danza del Leone, allo spettacolo pirotecnico con luci e colori per scacciare via gli spiriti maligni per poi terminare con la famosa Festa delle Lanterne.

Da non dimenticare tutti i banchetti che si troveranno lungo le vie della città, con proposte interessanti gastronomiche e artigianali.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.